.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -
Dal 1764 la voce dell'illuminismo a Milano.

10 settembre 2011

Sta’ albeggiando l’aria è trasparente, ve ne siete accorti? Postato il 10 settembre 2011 da AzioneAnziani Pur ormai nauseati dal Potere, ma amanti di questo ex bel sogno chiamato Italia; senza nazionalismi, con spirito di partecipazione, abbiamo guardato un pezzettino della presentazione dei “giovani” Berlusconiani guidati dalla Meloni. Giovani ma già superati, vecchi nelle idee e nella filosofia, fuori dalla realtà del mondo attuale. La cosa più tragica è il voler mantenere in essere dei contrasti di antagonismo negativo. In apertura, una delle tante “comparse” Berlusconiane, ha ringraziato il sig. B di averla salvata dal Comunismo. Ricordiamoci che quando si parla di Comunisti si parla della Cina, la quale con gli Usa e una parte di Europa porta avanti una strategia di comunicazione che lascia scoperti gli interessi del sig. B e della TV. Questa Strategia Belusconiana del “caput mundi”, corre dai branchi di lupi ai fasci di potere, da dominare; impostata in una logica piramidale assolutista, quale fonte di indirizzo condizionante. Berlusconi e chi con lui sono disposti a tutto, come dimostrato con il nostro Paese, pur di mantenere il proprio potere con l’aiuto, nascostamente ma concretamente, del Vaticano (purtoppo necessario a qualsiasi formazione politica per poter governare in Italia). Questo potere assuto, non vede certo di buon occhio che la gente possa accorgersi che esiste altro oltre loro. La soluzione storica è bruciare, come il Papato ha sempre fatto, i libri e la cultura che non gradisce. Oggi la tecnica soppressiva è diversa, (non serve più negare e dire che sono stati gli altri a bruciare e non loro), si posiziona solo sulla esclusiva ignoranza del popolo e nella gestione della comunicazione, censurando, oscurando, emarginando, quello che non gli aggrada; è più semplice non dare mezzi economici, levare, togliere le cose le persone più care, sottomere spicologicamente, accusare, perseguire quale comunisti o socialisti; tutte cose che si possono negare di fare o di aver fatto, che fornire una prova tangibile e documentabile, quale il bruciare da negare. Oggi si può pensare alla pazzia dell’individuo o alla sua dissociazione o alltro, quale il TSO -Trattamento Sanitario Obbligatoro- così “stimato e apprezzato” dal Governo , sempre in nome del buon Gesù. e della loro assoluta ragione. Le nuove “diaboliche” tecnologie, fanno trovare e conoscere altre posizioni , le quali stanno presentando altre soluzioni per “ l’al di la”. Burocrazia, magistratura, politica, RAI, TV, Media in generale, hanno e stanno già cercando di ritardare la diffusione del ” Diavolo”. Questo in un mercato di una falsa libera concorrenza, da sempre predicata ma sempre osteggiata con raccomandazioni , corruzione e interessi economici rilevanti. Altra soluzione: nel passato sarebbe stata creare incidenti armati alle frontiere, per creare tensione e posizionarsi in una serie di alleanze strategico militari. Oggi non è possibile, siamo in Europa, e non abbiamo fortunatamente la Bombetta Atomica. Resta sempre la capacità d’offrire il trono di Roma alla Germania, quale richiamo di partecipazione. Si cerca di chiudere le frontiere della comunicazione, in un sogno di autarchia nazionalistica, legata e aiutata anche dalla non conoscenza di altre lingue; il mondo prosegue verso il futuro, mentre noi proseguiamo verso il più profondo e buio Medioevo, già iniziato, sentendo alte cariche del nostro Stato mentire, sostenendo anche l’appoggio dell’Europa dove non c’è!. L’Europa e signori dell’economia “buia” sono ormai in trasparenza, una trasparenza da nuove tecnologie. Nell’attuale situazione ogni mossa, ogni decisione rappresenta la strada che si vuole percorre. Significativa è la perdita sempre maggiore del nostro valore, anche se sostenuto artificialmente dal Governo a scapito della gente. Ormai siamo prossimi a vedere se sarà a prevalere l’economia legata al progresso e alla cultura o la sua opposta oscurantista. Roma tenta la sua carta, Roma “caput mondi” Altro che grande nazione come l’America di Obama . Noi siamo il popolo, in balia delle menzogne di Stato coperte da segreto, noi subiamo da sempre la volontà indotta dai potenti, in nome di Dio o della forza Purtroppo nulla cambierà sino alla fine, ma allora sarà troppo tardi. Tutti sanno questa verita, ma tutti la negano; c’è ancora tempo, ma quando verrà il tempo, il sogno di Roma non sarà più “caput mundi! Finilmente avrà tutta la sua espressione in “Kaputt Mundi”. Θουκυδίδης



-------------------------------------------------------