.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -
Dal 1764 la voce dell'illuminismo a Milano.

22 gennaio 2012

Rimbalza viene cancellata, bloccata inseguita distrutta.

Da alcuni giorni diverse versioni relative all'infezione cercano di sopravvivere, fuggono saltano sul satellite e via, Tanti cercano di bloccarla. in poche ore l'affluenza e la divisione è stata enorme tanto che facebook ha  cercato di bloccarla in tutti modi noi la pubblichiamo e la difendiamo. Google resta l'ultimo baluardo di libertà e ancora non cancella o impedisce.
ecco il pezzo che cercano di distruggere( n. b. è uno dei tanti perché ce ne sono latri indicanti l'infezione).:


Infezione scillipodini
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L’infezione/infestazione “scillipodini” (termine ormai comune su internet) colpisce duramente.

Altamente contagiosa attacca i cittadini più deboli offertosi quale opinion leader e generalmente avvalendosi di indicazioni comuni tipicamente etnocentriche e generiche e come guida superiore, la contagiosità altissima.

Il termine infezione/infestazione da scillipodini definisce una condizione patologica scatenata dall'invasione strutturata attraverso i media (TV/Radio e Stampa) di organismo da parte di soggetti parassiti appartenenti a classi diverse come per esempio i corrotti, e lobby di avido opportunismo, ecc.). Quando tale condizione patologica è causata da altri tipi di organismi pluricellulari come politici e dipendenti statali ecc., non si parla di infezione, ma di infestazione.

Le infezioni sono generalmente la premessa per le patologie infettive; il loro grado di gravità è estremamente variabile, alcune infezioni infatti sono decisamente banali, mentre altre possono addirittura avere esito fatale come avviene nei vari casi riscontrati di sudicio da parte di cittadini ridotti all’estremo. Il termine generalmente non è casuale; non sempre infatti le infezioni sviluppano patologie infettive; in alcuni casi infatti l'agente infettivo penetra nella società, ma il sistema immunitario di quest'ultimo è in grado di neutralizzarli. I problemi sorgono invece quando gli agenti infettivi e infestanti sopravvivono si strutturano e riescono a invadere gli strati sociali sani della società, che non possono o non riecono più a reagire. La manifestazione clinica dell'infezione/infestazione non è immediata, affinché ciò avvenga deve infatti trascorrere un certo periodo di tempo (a volte anche 60 anni e più), periodo necessario al parassita per svilupparsi e danneggiare i tessuti; questo lasso di tempo esente da manifestazione clinica viene definito come tempo di incubazione. L'infezione si è manifestata localmente e poi si è generalizzata e solo ora si è scoperta assume pertanto il nome di uno dei primi portatori individuati nome di fantasia attento a difendersi da un aggressività data la potere stesso che la diffonde.