.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -
Dal 1764 la voce dell'illuminismo a Milano.

13 marzo 2014

L'Europa e sulla soglia di una nuova riconfigurazione?

In Europa stanno crescendo le tendenze centrifughe. Dopo la Scozia e la Catalogna, anche il Veneto ha deciso di reclamare l’indipendenza, l’Europa sta andando incontro a seri cambiamenti.
L’Europa sta vivendo un nuovo girone di autodeterminazione quello che vediamo in Italia, Spagna, Belgio, Gran Bretagna, indica che il concetto dello Stato nazionale alla base dell’ordinamento europeo, comincia a vacillare. Già si sta profilando un’Europa delle regioni così potrebbe svilupparsi una  comune in forma di Unione Europea o di un’altra alleanza politica o economia  con all'interno la riformattazione degli Stati. Cosa possibile  che potremo valutare meglio analizzando dopo le prossime elezioni europee.
I partiti tradizionali di potere, anche se concorrenti, si sono coniugati verso la salvaguardia delle centralità nazionali riproponendo come unici personaggi "consolidati" anche se notevolmente “sputtanati” oltre ad accelerare l’”ultima cena” cosi vedere di sistemare fratelli parenti e altre nefandezze politiche nascoste, nel segno del “magia tu che mangio io... e fai alla svelta perché ci stanno portando via i piatti!”
Questo passa dal dai tre mesi del "dittatorio" Letta  che per risolvere la crisi diceva che era finita,  alla presentazione del "dittatorio" Renzi dei suoi 100 giorni nel nome diamo il contentino  o almeno promettiamolo per i più sfigati intanto continuiamo a mangiare, tipico dei Signori Fiorentini "gettare l'osso al popolo appena spolpato" cosi da incolpare poi il popolo di aver mangiato tutto il cibo! La storia insegna!
Certo vediamo il fatto del fratello di Alfano e chissà quanto altro nascosto, situazioni  ormai percepite dalla opinione pubblica che pur manipolata dai media comprende  riflettendo concretamente sulla sacrificatissima vita che gli viene imposta  comparandola al lusso e l’arroganza dei politici.
Arroganza che porta a ricandidare o presentare quali dirigenti  del PES  personaggi come solo come esempio, Cofferati conosciuto ex sindacalista della CGIL, uomo di fiducia  Pirelli  ex sindaco di Bologna PD che per comprendere di quale pasta sia fatto, basta domandare agli ex lavoratori Pirelli lo squallore e  opportunismo l'assoluta non trasparenza che ne vesta  rappresentanza. Immaginiamoci quale futuro ci aspetta!
Insomma se qui in Italia si poteva pensare al PES ora qualche dubbio viene proprio.
La crisi Europea si fa sempre più sentire il diritto all'autodeterminazione della gente pare ormai un grido:

Votare o non votare?