.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -
Dal 1764 la voce dell'illuminismo a Milano.

26 agosto 2015

Italia il paese della favoletta del Calcio e del Vaticano , l'irrazionale al Potere.

Italia il paese della favoletta del Calcio e del Vaticano

in questo anticipo di settembre le trasparenze sono ormai evidenti, le due facce della stessa moneta dei mass media di massa per eccellenza, RAI e Fininvest & co, detengono saldamente al potere, avvantaggiate dal ritardo imposto al sistema Italia nella diffusione d'internet,  nel periodo gestito dal Berlusconismo/RAI, ritardo programmato al fine di poter mantenere la conseguente vendita di spazi pubblicitari e strutturare al proprio interesse la  digital divide.
"Che gli ultimi siano i primi"
In effetti l' ultima posizione nella diffusione di internet in Europa pone l'Italia  nella prima posizione nella diffusone dei mass media di massa. 
Un altro fattore indicativo è che per internet la ricchezza indotta attraverso la vendita di spazi pubblicitari è diffusa distribuita per molti,  mentre nel caso di media di massa l'arricchimento è riservato ai pochi privilegiati legati al passato.
Nonostante questo ritardo fermamente imposto, i dati del mercato della pubblicità indicano una perdita di ascolti per la TV nella fascia  giovane e quella con un istruzione medio alta, fascie di ascolto (audiance) poco interessanti poiché prive di un buon valore economico  visto la grande crisi e disoccupazione in atto;  mentre si consolida la fascia passiva  il gregge bisognosa di una motivazione di gregge influenzabile educata ed abituata a seguire e non pensare in autonomia.

L'Italia ha una situazione di comunicazione nella quale si può chiaramente indicare un super potere dei media tradizionali che concentrano in pochi sistemi privilegiati, costruiti sullo scambio di interessi, con un sistema basato sul eco una riflessione di contenuti, concetti, propaganda che quando incontrano un pensiero antagonista  vengono a loro volta nuovamente percepite  immutate dal opion- leader e da altri ripetitori copie con un certo ritardo rispetto alla comunicazione diretta. Riflessione che riprendere concetti ,contenuti, propaganda, e trasformandoli in opinione personale illusoria o parziale, potenziale  partecipazione alla ricchezza ,ma sopratutto sentirsi parte del potere.
Alla base di questo fenomeno della comunicazione c'è  l'ignoranza indotta nella gente, sottoposta ad una vera e propria dominazione mediatica di massa, così che Il condizionamento diventa manipolazione e permette  di riprendere filtrare e inviare messaggi secondo precise imposizioni.
Nell'attuale contesto internazionale la pressione evolutiva generale spinge verso internet, con la conseguente pressione sui media di massa rapportabile miliardi di proventi pubblicitari, la di difesa di questi esagerati interessi economici,è una guerra titanica non dichiarata e negata, e avviene affiancando segmenti di popolazione coinvolta.
 Molto ambiti dai mass media di massa sono quei gruppi di facile guida identificabili tramite credo comune condiviso qule per espio la Chiesa, il Calcio, ecc.  difficili da modificare verso un atteggiamento propositivo attivo poiché per propria natura passivi o attivi solo nel  frammento d'interesse e già fidelizzati e che trovano la loro sicurezza nell'effetto gregge,

Italia uno Stato sotto occupazione: "La Chiesa quale mezzo di potere del Vaticano in nome della Santa Croce.
Le Televisioni sono divenute la conclamata e chiara estensione indiretta  di questioni legate alla Croce proprietà esclusiva del Vaticano, basta verificare l'attenta programmazione, dei media il beneficio è doppio poiché trasmettendo il Papa e quant'altro, la popolazione è già predisposta si consolida si fidelizza e innesca l'effetto l'effetto carrozzone  il target di ascolto si allarga per consenso obbligato, anzi più la situazione diventa "intrigante, come lo è ora per guerre o altre questioni, più l'audience aumenta nella sua strutturata suddivisione per classi. Un vero affare per la vendita di spazi pubblicitari.  Basta domandarsi quanto vale uno spazio pubblicitari conseguente ad una partita di calcio o al passaggio del Papa in TV e il Vaticano ben le sa queste cose da sempre!
Una stretta relazione tra poteri, una simbiosi parassitaria che il Vaticano con un bacino potenziale di utenza facile, perché fiducioso e fedele,  di circa 2 miliardi di persone da indirizzare al consumo e all'acquisto, risulta un sicuro affare milionario.
Che il Vaticano sappia queste cose come il nostro Governo e altri addetti ai lavori o studiosi è chiaro e trasparente, basta analizzare i dati di diffusione ascolto.

Le Eccellenze di Comunione e Liberazione
Il riscontro di questa situazione risulta ultimamente imposta per la riunione di CL di Rimini, con addirittura una impostazione a canali unificati, di sottomissione mediatica imposta. direttamente rapportabile al tempo di trasmissione effettuato direttamente e indirettamente alle fasce di ascolto  già predisposte dalla Croce del Vaticano. 
Uno scambio di favori tra poteri che in comune hanno la unidirezionalità e il verticismo della comunicazione quale controllo delle masse e nella quale CL offre un apporto economico attraverso il suo ecosistema imprenditoriale chiuso, quasi autarchico, con volontà di espansione, la più grande lobby trasversale Italiana..

In questi anni abbiamo assistito ala scomparsa dell’Italia Laica indipendente acculturata e oggi ci troviamo in uno Stato occupato da media di massa coinvolti dal Vaticano con il dominio della comunicazione di massa, chi controlla il passato controlla il futuro, chi controlla il presente controlla il passato. 
tacciono.aggiungi un posto a tavola!
Questa politica di occupazione viene facilitata dal vergognoso opportunismo di alcuni paesi Europei che vedono e sanno, analizzata dalle intelligenze aziendali per gli investimenti nella comunicazione in Italia, ma tacciono per opportunismo e in previsione di un possibile contrasto armato con l’Islam.
Un Europa che ignora questa vera e propria occupazione armata dal volto buono e pacifico da parte del Vaticano, non considerando che in questo modo la loro stessa indipendenza viene lentamente erosa. 
Paesi che si definiscono Laici, non religiosi, che nella storia hanno già visto l'imposizione della Croce-Vaticana sui non  credenti,  nel perseguire, emarginare, distruggere, cancellare, attuata da sempre  Vaticano. L'Europa tacce e tacere è ben oltre il perdonare è dimenticare!
Significativa è la propaganda fatta dallo Stato Vaticano sulla terza guerra mondiale, nel segno della bontà sostenuta dall'orizzonte di conquista del mondo come detto a Rimini da CL nella strategia dei meeting tra i popoli,   i mass media "cavalli di Troia" per promuovere i propri interessi a livello nazionale ed internazionale.
croce_giustinoDal momento che i media sono finanziati dai politici e delle imprese, i politici  usano i media per influenzare le menti delle persone, e promuovere i loro interessi politici, non solo internamente in Italia, ma in tutto il mondo un ecosistema come tanti altri ma lontano da dal'idea democratica di partecipazione comune e di libertà di mercato, tanto attesi. Queste persone ritengono che ciò  fanno è giusto poiché il meglio è giusto, ma per coloro che ne sono esclusi, estromessi, emarginati, violentati e perseguitati,  da integralismi religiosi è ingiusto; il Vaticano, l'ISIS/ ISIL e altri economie strutturate sulle religioni  propongono una loro ragione integralista che stabilisce un certo tipo di mondo, di concezione del medesimo la cui incontrovertibilità è garantita dall'assolutismo della fede, invece nella cultura occidentale viene richiamato il rispetto e l'attenzione su un vasto insieme di sfere sociali tramite l'esistenza di una scienza razionale che produce verità dimostrabili. (Max Weber). (Da questa contesto nascela logica della guerra?). La razionalità ha già cercato un compromesso ma senza riuscirvi causa all'assolutismo integralista religioso, ne è la dimostrazione come alcune nazioni culturalmente razionali siano maggiormente attaccate con atti terroristici.

Il calcio:  avendo una struttura organizzativa basata sul gregge la diffusione è diversa ma  medesimo scopo, del coinvolgimento di massa.
Per addormentarci con le buone o con le cattive,  è iniziata un ampia propaganda per aumentare l'ascolta e l'interesse per il Calcio. Non è bastato per far capire come vanno le cose anche in questo settore lo scandalo che ha coinvolto i  funzionari FIFA, tra cui il vice presidente e il membro del comitato esecutivo oltre a altre 14 persone accusate di sfruttare questo sport per il proprio guadagno attraverso tangenti di più di $ 150 milioni, situazione sintomatica del malaffare che ruota intorno a questo ed ad altri sport, già stato fatto dimenticare.
Impossibile non comprendere come la divulgazione di questo business attraverso i mass media di massa sia connessa ad un ecosistema economico chiuso. Per il mercato libero possiamo attendere le prossime generazioni che non nasceranno ormai, hanno preferito non nascere in questi contesti, ma che nel sistema verranno sostituiti dai nuovi schiavi africani in arrivo.

Incapacità o opportunismo dei politici? Possibile che non abbiano visto che l'Europa rischia di passare come peggiore dell'ISIS-ISIL

Senza un po’ di vergogna dopo i diversi  insistenti interventi,  diretti e indiretti  di Holland,  anche la Merkel  chiede (era ora dopo anni) che i profughi vengano classificati e schedati, anche perché è ormai intuibile che il numero dei "Italian desaparecidos" sul lavoro oltre le morti in mare è ormai esagerato e evidente. 
nessuno sa nessuno ha visto... 
Purtroppo alcuni Italiani ridotti dall'attuale ecosistema sociale al limite  della sopravvivenza determinato dallo Stato attraverso tasse e burocrazia, una struttura a dir poco medioevale nella logica "Mors tua vita mea" pertanto se queste persone migranti vengano classificate regolarizzate e schedate non le si potrà  sfruttare pagare quella miseria alla quale detratto alloggio, mangiare e qualcosina d'altro non resta nulla. 

Questa strategia dell'impoverimento riguarda i migranti ma anche il sistema produttivo non inserito nel ecosistema Vaticano. 

Un sistema Politico-economico che  prevedere per coloro che sono la forza produttiva  il reddito  al sacrificio sopportato con la irrazionalità di una ricompensa  futura ultraterrena. Una turbata dei poteri religiosi al fine di sfruttare gratuitamente la gente.  Persone che in paesi come l'Italia devono accettare, tanto di non potere giungere a coprire le spese comprarsi una casa, una auto, un computer, fare studiare i figli, avere un benessere, oltre a dover lavorare e riprodursi. Il Sistema   induce per molti una povertà controllata necessaria per schiavizzare, legare la gente guidando gli acquisti, impedendo e la possibilità d'indipendenza, il benessere dei molti per privilegiare i pochi del proprio sistema gruppo o gregge fondato sulla irrazionalità, sulle favole, sulla corruzione necessaria per il privilegio del Potere.

L'immigrazione: 
nel confronto con a gente italiana, alla quale doverebbero essere riconosciuti dei diritti storici, la strategia socio economica è uguale a quella attuata verso i migranti, solo che per gli italiani, realmente poveri (indice di povertà 20.000 euro anno in rapporto costo vita Milano-Roma) si condiziona  una fantasiosa ricchezza e dei presupposti classisti che fanno immaginare la popolo di trovarsi su una scala superiore, privilegiata. 
Quando c'è il bisogno, (situazione comune a coloro che non sono inseriti nel sistema Vaticano),  gli Italiani pur di lavorare si mettono nella stessa posizione degli immigrati e  quando qualcuno "registrato"  Italiano o migrante muore, se l'omertà di potere non ha la ragione  del silenzio, scoppia lo scandalo ,la falsa indignazione!
Per dire "pane al pane vino al vino" Se non si è registrati basta una bella buca profonda o un bel po’ di acido e tutto si dimentica e poi ci sono i forni per lo smaltimento rifiuti un vero business ben in mano alla mafia. Nel caso poi scoppi lo scandalo nessuno sapeva nessuno ha visto, ci sono stati problemi di comunicazione, i recenti fatti di Roma insegnano vedi scuola Gabrielli-Alfano e  della Pienotti che sembra indicare la strategia tipo Gianni e Pinotto nella caratteristiche impostazioni  nel vedersi costretti a ricredersi riguardo alle sue idee, messe in contrasto direttamente o da eventi improvvisi che ribaltano la situazione da come era viste e fatte percepire. Comunque  le teste non cadano la mafia resiste!
In Italia non si registrano tutti " poi non è colpa nostra scappano"....Già,  "e noi li aiutiamo " a trovare un lavoro insieme al Prete che prega per loro, che comprende anche in buon fede, ignorante di strategie economiche e di comunicazione, poi se qualcuno scompare ma nessuno lo sa "abbiamo cercato solo di aiutarlo",  al massimo gli si può dire a chi domanda che ha trovato il sogno Europeo e se ne è “andato”.

Dormiamo tra il Vaticano/ISIL e il Calcio e tutto andrà bene, creeremo un ecosistema che potrà contrastare anche la Cina attraverso un organizzazione del lavoro modello schiavi sognatori , divertendoli con il Calcio e un po’ di droghe furbamente messe al bando per evitare la concorrenza con l'alcol, dimenticando i nostri affanni nei lieti calici  di un ecosistema della produzione alcolica vincente il quale guadagnerà  in rapporto allo stato della nostra crisi, più crisi più vendita di vino e alcolici, settore di mercato trainante e non in crisi.
Già povero Dio!,
altro che pregare per Sua eccellenza Il Santissimo  Francesco Re del Vaticano, o per l'ISIS-ISIL, preghiamo per il povero Dio nel cui nome si sono e si sta facendo quanto di peggio l’uomo sappia fare per alcuni, al fine di privilegiare altri.
Trasparenza,, una reale lotta alla corruzione, una comunicazione libera e indipendente non soffocata dai media di massa,  impedire che l'irrazionalità e la superstizione  abbiano uno scopo di Business, sfruttamento e guadagno.

"Se Dio non esistesse, bisognerebbe inventarlo".
Voltaire (1694 - 1778)
"Dio è di tutti o tutti sono di Dio, non è esclusiva di coloro che comandano  appropriandosi e approfittando del Suo nome.!"
Sapere Aude!